Tanguy e Laverdure – J. M. Charlter, Uderzo

I cavalieri del cielo

Sono due aviatori. Uno è il prototipo dell’eroe belloccio, impeccabile nei suoi stivali. L’altro è un gaffeur seriale, perfetta incarnazione del comprimario e spalla ideale del personaggio principale. Michel Tanguy ed Ernest Laverdure formano una delle coppie più riuscite del fumetto franco-belga.

di Christophe Quillien

Tanguy e Laverdure, L’integrale – vol.1, La scuola delle aquile, di J.M. Charlier e A. Uderzo © 2014 Renoir / Nona Arte, tutti i diritti riservati

Piloti da caccia entrambi, videro la luce il 29 ottobre 1959, nel primo numero del settimanale Pilote. I loro genitori si chiamavano Jean-Michel Charlier e Albert Uderzo. Il primo, scomparso nel 1989, era uno sceneggiatore dall’immaginazione inesauribile, un Alexandre Dumas del fumetto. Un creatore di feuilleton al quale si devono serie classiche come Barbarossa, Blueberry o La pattuglia dei castori. Il secondo è passato alla Storia in quanto creatore, con René Goscinny, di un piccolo guerriero dei Galli chiamato Asterix, che pure debuttò in quello stesso numero di Pilote.

”More”

2018-01-24T10:46:50+00:00luglio 31st, 2017|